martedì 24 luglio 2012

Cosa c'è dentro? ....la matematica

Un gioco da gettare si puo' trasformate in una serie di scoperte, ma puo' anche vivere una seconda vita.

Noi l'abbiamo ''cannibalizzato'' e abbiamo messo da parte tutti i vari pezzi (numeri, palline, leve etc)

Abbiamo raccolto i numeri in una ciotola e poi ci siamo inventati il 'gioco delle operazioni' per Matteo che in questo periodo ha una passione particolare per la matematica , sorteggiando numeri e operazioni. 

Per Davidino un  gioco piu' semplice: ''indovina che numero e'? ''

Guardate le foto.....


























4 commenti:

CioccoMamma ha detto...

Eccomi approdata al tuo blog, ho dato una sbirciatina ai tuoi post e mi sono aggiunta ai lettori

Anna Disorganizzata ha detto...

Benvenuta!!!!

Anonimo ha detto...

Se toy story fosse realtà.... se i giochi chiusi soli in una stanza avessero muovimento ed emozioni. Allora la seconda vita del giochino sarebbe una orribile vivisezione...... una cruenta esposizione di organi in plastica. Allineati, smembrati, catalogati, contati, contesi, usati come sampietrini e in fine smarriti. Mi sento molto scosso. Manca solo che con i resti del povero clementino tu faccia un lussuoso bracciale. Anna Crudelia! ...;--)

Anna Disorganizzata ha detto...

@Anonimo: non è vivisezione. E' ridare vita a qualcosa che finirebbe nel contenitore della plastica della raccolta differenziata. Anzi..forse nemmeno quello perchè non è SOLO plastica. QUindi indifferenziata e poi..inceneritore. QUindi...fine per sempre del gioco...e inquinamento per tutti. Invece così ogni singolo elemento riprende vita dalla scheda , ai tasti e persino le viti. Questa è eternita'.... ;-)

Si è verificato un errore nel gadget